Archivi tag: scrittori

Il mestiere dello scrittore: quattro chiacchiere con Massimo Tallone

Chiunque ha nel cassetto il sogno di diventare uno scrittore deve prima di tutto studiare e ascoltare chi quel sogno lo ha realizzato. Per questo ho fatto una piccola chiacchierata con lo scrittore torinese Massimo Tallone. Con lui ho parlato di umorismo, noir e di come la letteratura può essere una forma di terapia Continua a leggere Il mestiere dello scrittore: quattro chiacchiere con Massimo Tallone

Torinoir: “Noi, oltre Fruttero e Lucentini”

Dodici scrittori torinesi si riuniscono in un collettivo per raccontare Torino con le sfumature del romanzo giallo. Abbiamo parlato di Torinoir insieme a Giorgio Ballario, giornalista e scrittore, che ci ha raccontato di come è nata l’idea e di quali sono gli obiettivi che si sono posti: Continua a leggere Torinoir: “Noi, oltre Fruttero e Lucentini”

Wattpad: l’app che aiuta gli aspiranti scrittori a trovare i lettori

Se scrivi storie lo sai già: ritagliarsi un piccolo spazio nel mondo della narrativa non è cosa facile! Non basta immaginare scenari intriganti e intrecci interessanti, si deve anche essere in grado di raggiungere i propri lettori tipo. La telefonata del grande, medio o piccolo editore che ti chiama per dirti che è pronto a pubblicare il tuo romanzo rimane sempre il sogno nel cassetto di tutti gli aspiranti scrittori, ma nell’epoca di internet ci sono anche altre vie. Oggi ve ne propongo una molto interessante, si chiama Wattpad (FB)! Continua a leggere Wattpad: l’app che aiuta gli aspiranti scrittori a trovare i lettori

Editoria e crisi: Robin Edizioni tra digitale e scrittori social

Cosa fare per battere la crisi del mercato editoriale? Una delle possibili strade è quella scelta da Robin Edizioni che nell’anno delle sue nozze d’argento ha rivoluzionato il suo modo di fare editoria trasferendosi da Roma a Torino, scegliendo il mercato digitale e selezionando scrittori dal profilo moderno! Abbiamo cercato di capire le motivazioni che stanno alla base della loro rivoluzione! Continua a leggere Editoria e crisi: Robin Edizioni tra digitale e scrittori social

Scrivere con metodo e organizzazione: un programma utile per scrittori e giornalisti

Scrittori non ci si improvvisa, uno scrittore che si rispetti ha metodo e organizzazione! È per questo che oggi ho deciso di parlare di un programma che sarà utilissimo a tutti coloro che vivono di scrittura: si chiama Scrivener e potrebbe cambiare radicalmente il vostro modo di scrivere! Continua a leggere Scrivere con metodo e organizzazione: un programma utile per scrittori e giornalisti

Scrinever un programma per mettere ordine sul tuo romanzo

scrineverPer scrivere un buon romanzo non basta avere un grosso talento, ci vogliono anche costanza, esercizio e un’ottima organizzazione. È per questo che ho deciso di presentarvi un programma molto interessante che sto testando da qualche settimana. Si chiama Scrivener ed è molto utile per dare ordine alla fase di elaborazione dei vostri romanzi. Continua a leggere Scrinever un programma per mettere ordine sul tuo romanzo

Sei italiani su dieci non leggono nemmeno un libro l’anno

leggereSei italiani su dieci non leggono nemmeno un libro l’anno, questa la stima che è stata presentata al Seminario di perfezionamento della scuola per librai Mauri. È da questo dato che parte la missione dell’Associazione Italiana Editori, lanciata in occasione della Giornata del libro che si terrà domani. Continua a leggere Sei italiani su dieci non leggono nemmeno un libro l’anno

Scrivo perché..

ti scrivoTra le righe dei romanzi, dei racconti o dei saggi gli autori raccontano parecchio delle proprie tendenze. Ho deciso di riportare in una nuova sezione tutte le tracce che riesco a decodificare dentro le pagine di quello che leggo. Cominciamo con Chuck Palahniuk, il brano che segue è tratto da un articolo riportato nel libro La Scimmia pensa, la Scimmia faOvviamente sono gradite le segnalazioni dei vostri scrivo perché” e degli “scrivo perché” che riuscite a decodificare. Continua a leggere Scrivo perché..

Se l’autrice di “50 sfumature di grigio” fosse nata a Napoli non avrebbe venduto neppure una copia

50 sfumature di grigio copertinaSe l’autrice di “50 sfumature di grigio” fosse nata a Napoli ad oggi non avrebbe venduto neppure una copia del suo romanzo.

La storia della scrittrice britannica E. L. James in Italia sarebbe stata stroncata in trenta secondi, ma non perché di scarso valore letterario, piuttosto perché autori ed editori italiani sono maggiormente impegnati a giudicare, psicanalizzare e distruggere chi decide di provare con il Self Publishing che leggere un’opera e giudicare il suo reale valore. Continua a leggere Se l’autrice di “50 sfumature di grigio” fosse nata a Napoli non avrebbe venduto neppure una copia

Evocare per attrarre il lettore: lo dice lo sceneggiatore di Benigni

vincenzo ceramiEvocare per Da qualche anno nel mio zaino non manca mai un libro, ma non sto parlando di un libro qualunque, sto parlando di quel libro: il testo che incontrato per caso sul proprio cammino diventa un punto di riferimento per il proprio lavoro. Nel mio caso si tratta di “Consigli a un giovane scrittore” di Vincenzo Cerami. Continua a leggere Evocare per attrarre il lettore: lo dice lo sceneggiatore di Benigni