Capodanno, cenone e dati: a chi li avete già regalati?

Buon 2020 a tutti! Nel momento in cui inizio a scrivere sono quasi le 12.30 del primo gennaio e ho già regalato i miei dati a un’applicazione per smartphone. E voi? Ci siete già cascati? A chi avete regalato i vostri dati?

Quelli che si occupano di marketing nel mondo della tecnologia puntano sul senso di colpa, questo è evidente. Perché? Perché il web è bombardato da sponsorizzazioni di applicazioni che ti promettono di rimetterti in forma in soli 30 giorni. Io ci sono cascato.

Impossibile non cascarci il giorno dopo Capodanno e se hai passato gli ultimi 9 giorni della tua vita a mangiare come un maialino sardo. Così questa mattina, quando mi sono ritrovato davanti all’ennesima applicazione che mi prometteva di aiutarmi a perdere i chili di troppo, ci sono cascato.

Ho cliccato sulla sponsorizzazione, sono finito sull’app store, ho letto la descrizione dell’app e mi sono accertato che non fosse a pagamento. Poi ho cliccato su ottieni e così ho scaricato l’applicazione.

Una volta aperta ho compilato i campi richiesti e sono stato catapultato in una schermata in cui mi veniva detto che per una settimana avrei potuto usare l’app gratis e poi a 4 euro e 90 al mese. Ovviamente ho declinato l’offerta e cancellato l’app, ma a quel punto i miei dati (pochi) erano stati ormai gentilmente donati all’azienda.

Le riflessioni sono due: la prima ovviamente sulle mie colpe, ovvero sul fatto che ho concesso i miei dati con così tanta leggerezza; la seconda sul fatto che ormai tutte le app risultano gratuite al momento dello scaricamento, ma spesso non lo sono. Forse sarebbe il caso di indicarlo prima. Io sapendo dell’abbonamento dopo il periodo di prova non avrei effettuato il download.

A tal proposito vi consiglio di vedere un bel documentario su Netflix che parla di come i nostri dati vengano utilizzati da chi fa persuasione politica. Si intitola The great hack – Privacy Violata.

Se mi vuoi scrivere: gioele.urso@gmail.com

Per saperne di più sul mio libro “Le colpe del nero”: https://lecolpedelnero.com/di-cosa-parla-le-colpe-del-nero/

Per acquistare il mio libro “Le colpe del nero”: https://www.ibs.it/colpe-del-nero-libro-gioele-urso/e/9788877073754

 

 

 

1 commento su “Capodanno, cenone e dati: a chi li avete già regalati?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.